• algoWatt ha vinto la gara in associazione con una società leader mondiale di consulenza tecnica e ingegneria nel campo della tecnologia e dell’innovazione per il settore dell’energia elettrica
  • Corrispettivo totale di Euro 0,5 milioni circa per il servizio di reingegnerizzazione e consolidamento del sistema WAMS (Wide Area Monitoring System), nell’ambito delle soluzioni di difesa del sistema elettrico
  • Si tratta di un appalto altamente qualificante dal punto di vista tecnologico per un servizio tra i più innovativi di monitoraggio della rete e per una trasmissione dell’elettricità più intelligente e sostenibile

 

algoWatt S.p.A., GreenTech Solutions Company quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana, comunica di essersi aggiudicata in associazione temporanea di imprese (ATI) con una società leader mondiale di consulenza tecnica e ingegneria nel campo della tecnologia e dell’innovazione per il settore dell’energia elettrica, il primo lotto di una gara per il “Servizio di reingegnerizzazione e consolidamento del sistema WAMS”.

Il committente è un’azienda leader nella trasformazione del mercato elettrico verso l’integrazione europea e l’utilizzo di fonti eco-compatibili e l’aggiudicazione del bando rappresenta per l’ATI (in cui algoWatt è mandante) una opportunità industriale altamente qualificante dal punto di vista tecnologico, per un servizio tra i più innovativi di monitoraggio della rete, nell’ambito dell’evoluzione dei sistemi di difesa della rete elettrica.

Il corrispettivo totale per l’effettuazione dei lavori previsti dalla gara è pari a un massimo di Euro 0,5 milioni circa.

WAMS (Wide Area Monitoring System) è un sistema realtime ad altissime prestazioni, che ha come scopo l’aumento dell’affidabilità della trasmissione dell’energia elettrica con la conseguente diminuzione dei tempi di risposta delle contromisure in caso di disservizi sulla rete. Il sistema acquisisce ed elabora i dati rilevati dagli strumenti di misura PMU (Phase Monitoring Unit) dislocati nelle stazioni elettriche.

La reingegnerizzazione del servizio, nonché la  revisione e consolidamento di una nuova architettura, sono strategiche per l’erogazione di un servizio di trasmissione dell’elettricità sempre più intelligente e sostenibile, anche in previsione di un significativo incremento del numero degli apparati di misura nel prossimo futuro. Ciò in ragione del ruolo sempre più centrale dei dati acquisiti dai PMU nei sistemi di calcolo real-time a supporto degli operatori di sala controllo e del fatto che il numero di utenti che manifestano la necessità di utilizzo dei dati WAMS fuori linea è in crescente aumento.

Il sistema WAMS sarà inoltre coinvolto nei processi di verifica della corretta erogazione del servizio di Fast Reserve, volto a migliorare la risposta dinamica del sistema elettrico nei primi istanti durante i transitori di frequenza.

13Mar 2014
  • Convegno Italeaf

Premiate le startup sociali e sostenibili: gli ambasciatori del Made in Italy partono per la GSVC 2014 di Berkeley in California
Continue reading