Financial News

Financial News

06Feb 2020

TerniEnergia, smart company quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, comunica che la digital company Softeco Sismat ha sottoscritto una partnership industriale e commerciale con Seaside, società del Gruppo Italgas che opera nel settore della efficienza energetica con una offerta integrata di consulenza, soluzioni di finanziamento e soluzioni tecnologiche proprietarie.

L’accordo prevede una sinergia tra “Savemixer”, il software proprietario di Seaside, piattaforma di supporto alla gestione energetica per sistemi complessi, multi utente e multi sito, che permette di svolgere funzioni di Business Intelligence, Predictive e Big Data Analysis, e le soluzioni Softeco di acquisizione dei dati del processo produttivo con contatori energia, sensori e sistemi di monitoraggio. L’accordo è finalizzato a fornire soluzioni di efficientamento energetico ed automazione per un primario gruppo cementiero italiano.

La partnership tra Softeco e Seaside prevede la realizzazione di un proof of concept nel reparto mulino delle materie prime di un cementificio situato in provincia di Piacenza, per una durata di 12 mesi ed un corrispettivo di Euro 60 mila.

La pipeline dell’intervento, se l’attività di verifica di fattibilità darà i risultati attesi, prevede l’analisi dell’intero sito industriale con manutenzione triennale e la replica negli altri siti anche internazionali del gruppo cementiero. Tali fasi successive saranno regolate da successivi contratti, anche se l’intesa prefigura il valore massimo complessivo di eventuali commesse pari a circa Euro 2,5 milioni.

Verificata nel tempo la validità delle best practice che il sistema riuscirà ad individuare per la minimizzazione dei consumi e la massimizzazione della produzione in qualità, Softeco Sismat procederà, in accordo con la committenza, alla fase di automazione di imposizione alle macchine dei parametri ottimali in relazione alle condizioni ambientali ed alle necessità di produzione.

 

TERNIENERGIA (TER.MI), costituita nel mese di Settembre del 2005 e parte del Gruppo Italeaf, è il primo abilitatore tecnologico globale italiano, impegnato a portare nel mondo soluzioni energetiche e per il recupero efficiente delle risorse, integrate e sostenibili. Organizzata in due linee di business strategiche (Assets e Smart solutions and services), con oltre 200 dipendenti e una presenza geografica con sedi operative e commerciali in quasi tutti i Continenti, TerniEnergia sviluppa soluzioni, prodotti e servizi innovativi basati su tecnologie digitali e industriali per la filiera energetica, le reti, la smart mobility, l’automazione industriale, il recupero di risorse marginali. TerniEnergia, anche attraverso le sue subsidiaries (Softeco Sismat, Greenled Industry, GreenAsm, Purify, Wisave, Ant Energy), persegue gli obiettivi di incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili, del risparmio energetico e della riduzione delle emissioni, come stabilito dalla politica ambientale europea, e partecipa attivamente alla rivoluzione energetica della generazione elettrica distribuita e delle reti intelligenti, con innovative soluzioni digitali. TerniEnergia è il partner ideale per grandi utility, operatori della distribuzione e gestori delle reti, produttori di energia, pubbliche amministrazioni, clienti industriali e investitori che intendono realizzare grandi progetti per la produzione di energia rinnovabile, sistemi e impianti moderni ad elevata efficienza energetica, soluzioni per la gestione e la manutenzione delle infrastrutture e degli impianti elettrici. TerniEnergia, da leader del mercato internazionale fotovoltaico, ha completato la sua trasformazione in smart energy company e abilitatore tecnologico per l’uso sostenibile delle risorse, attraverso una completa offerta commerciale di soluzioni, lo sviluppo e fornitura di tecnologie digitali e la realizzazione di servizi e soluzioni “intelligenti” rivolte a clienti pubblici e privati nei settori emergenti.

TerniEnergia è quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana.

29Gen 2020
  • Proposta all’Assemblea degli Azionisti la modifica della denominazione sociale in AlgoWatt S.p.A. e il trasferimento della sede legale a Milano. A seguito della fusione per incorporazione di Softeco Sismat Srl in TerniEnergia, la principale sede operativa sarà localizzata a Genova
  • Il nuovo nome legato al processo di riorganizzazione dell’azienda in “One Smart Company” e al nuovo posizionamento strategico nel settore tecnologico e digitale
  • Diffuso il calendario eventi societari 2020 di TerniEnergia

 

Il Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia, smart company quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, ha approvato in data odierna la proposta da sottoporre all’Assemblea Straordinaria degli Azionisti di modifica degli articoli 1 (denominazione sociale) e 2 (sede legale) dello Statuto Societario. 

Nello specifico, la proposta prevede che la Società assuma, a far data dal deposito della delibera assembleare nel Registro delle Imprese, la denominazione sociale “AlgoWatt S.p.A.”, con sede legale in Milano, corso Magenta 85. Tale proposta si pone in continuità con le recenti operazioni straordinarie avviate e, in particolare, con l’intervenuta fusione per incorporazione di Softeco Sismat Srl (società con oltre 40 anni di storia nel settore ICT) in TerniEnergia (quotata da 15 anni in Borsa Italiana e protagonista nei settori delle energie rinnovabili e dell’industria green) e l’implementazione del Piano di Risanamento e Rilancio del Gruppo. Nell’ambito del turnaround operativo e industriale basato sul modello “One Smart Company”, il Consiglio di Amministrazione della Società ha, pertanto, ritenuto determinante riconsiderare l’identità e il posizionamento strategico aziendale per favorire la creazione di valore per tutti gli stakeholders.  

Con il nome AlgoWatt, crasi del termine algoritmo, procedimento di calcolo informatico, e del watt, unità di misura della potenza elettrica, si identifica un System Integrator, dotato anche di forti competenze di sviluppo software, focalizzato sul GreenTech e quindi operativo nel settore tecnologico e digitale.

Il trasferimento della sede legale a Milano avrà, allo stesso tempo, un impatto sia funzionale sia qualificante, segnalando la volontà della Società di rafforzare la prossimità con gli investitori, il coinvolgimento nel mercato nazionale e di accrescere le opportunità di business in Italia, ponendo le basi per la più ampia crescita aziendale a livello internazionale. La Società avrà la sua principale sede operativa a Genova, dove è localizzato il nucleo centrale delle attività digitali, nonché filiali a Roma, Napoli, Catania, Lecce e Narni (TR).

Infine, per agevolare l’attività degli operatori del mercato finanziario, ai sensi dell’art. 2.6.2 del Regolamento di Borsa Italiana S.p.A., TerniEnergia rende note le date previste nel corso del 2020 per l’esame dei dati economico–finanziari da parte del Consiglio di Amministrazione e per la relativa divulgazione, nonché gli incontri ed eventi pubblici già programmati:

 

Calendario eventi societari 2020 di TerniEnergia

 

2 Marzo 2020 Assemblea degli Azionisti

Assemblea Straordinaria degli Azionisti per approvazione della modifica degli articoli 1 e 2 dello Statuto.

***

3 Marzo 2020Evento Corporate: Management Presentation

La presentazione avverrà dalle ore 11.00 AM CET nella Sala Cenacolo del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” – Milano.

***

21-24 Aprile 2020Consiglio di Amministrazione

Riunione del Consiglio di Amministrazione: approvazione del progetto di bilancio esercizio chiuso il 31/12/2019 e del bilancio consolidato esercizio chiuso il 31/12/2019

****

25 – 29 Maggio 2020Assemblea degli Azionisti

Assemblea degli Azionisti per approvazione del bilancio di esercizio chiuso al 31/12/2019

****

3-7 Agosto 2020Consiglio di Amministrazione

Riunione del Consiglio di Amministrazione: approvazione relazione finanziaria semestrale al 30/06/2020

 

Si precisa che le date esposte nel presente comunicato hanno carattere puramente indicativo: le eventuali modifiche, che potranno essere apportate alle stesse, saranno in ogni caso divulgate tempestivamente al mercato, secondo le medesime modalità previste per la diffusione di questo comunicato.

 

TERNIENERGIA (TER.MI), costituita nel mese di Settembre del 2005 e parte del Gruppo Italeaf, è il primo abilitatore tecnologico globale italiano, impegnato a portare nel mondo soluzioni energetiche e per il recupero efficiente delle risorse, integrate e sostenibili. Organizzata in due linee di business strategiche (Assets e Smart solutions and services), con oltre 200 dipendenti e una presenza geografica con sedi operative e commerciali in quasi tutti i Continenti, TerniEnergia sviluppa soluzioni, prodotti e servizi innovativi basati su tecnologie digitali e industriali per la filiera energetica, le reti, la smart mobility, l’automazione industriale, il recupero di risorse marginali. TerniEnergia, anche attraverso le sue subsidiaries (Softeco Sismat, Greenled Industry, GreenAsm, Purify, Wisave, Ant Energy), persegue gli obiettivi di incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili, del risparmio energetico e della riduzione delle emissioni, come stabilito dalla politica ambientale europea, e partecipa attivamente alla rivoluzione energetica della generazione elettrica distribuita e delle reti intelligenti, con innovative soluzioni digitali. TerniEnergia è il partner ideale per grandi utility, operatori della distribuzione e gestori delle reti, produttori di energia, pubbliche amministrazioni, clienti industriali e investitori che intendono realizzare grandi progetti per la produzione di energia rinnovabile, sistemi e impianti moderni ad elevata efficienza energetica, soluzioni per la gestione e la manutenzione delle infrastrutture e degli impianti elettrici. TerniEnergia, da leader del mercato internazionale fotovoltaico, ha completato la sua trasformazione in smart energy company e abilitatore tecnologico per l’uso sostenibile delle risorse, attraverso una completa offerta commerciale di soluzioni, lo sviluppo e fornitura di tecnologie digitali e la realizzazione di servizi e soluzioni “intelligenti” rivolte a clienti pubblici e privati nei settori emergenti.

TerniEnergia è quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana.

16Gen 2020

Italeaf, holding attiva nei settori delle cleantech e della smart innovation, quotata su Nasdaq First North, ha ricevuto comunicazione da Nasdaq con una reprimenda per il mancato rispetto dei requisiti di quotazione applicabili, in conformità al punto 4.4 dell’attuale Rulebook for Nasdaq First North Growth Market (“the Rulebook”), nell’ambito dell’indagine in corso da parte della Sorveglianza Emittenti. Italeaf sta valutando la notifica e il suo diritto di commentare la decisione della Borsa, che potrebbe portare ad un potenziale esito di delisting.

06Gen 2020
  • Corrispettivo dell’operazione pari a Euro 2,9 milioni
  • Il Closing previsto entro il mese di Marzo 2020, successivamente all’inserimento dell’operazione nell’ambito del Piano di Risanamento e Rilancio del Gruppo

 

TerniEnergia, smart company quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, comunica che è stato sottoscritto un contratto preliminare per la cessione a Buttol Srl (l’“Acquirente”), società operativa nel settore dei servizi ambientali di elevata qualità attraverso un percorso di sviluppo sostenibile, del 100% delle quote della Società NewcoEnergy Srl, proprietaria dell’impianto di biodigestione e produzione di biometano in costruzione di Calimera (LE), dei terreni oggetto dell’intervento e delle relative autorizzazioni edilizie ed ambientali.

Il corrispettivo dell’operazione di cessione delle quote societarie è pari a Euro 2,9 milioni, mentre la transazione prevede il versamento da parte dell’Acquirente di una caparra di Euro 50mila alla sottoscrizione del contratto preliminare e di un ulteriore acconto prezzo, pari a Euro 0,3 milioni da versare in un conto fiduciario, alla data del 20 Gennaio 2020.

Il closing dell’operazione, previsto entro il mese di Marzo 2020, è soggetto alla condizione sospensiva di positiva conclusione degli adempimenti per l’inserimento della transazione nel Piano di Risanamento e Rilancio di TerniEnergia.

Si ricorda che il 18 dicembre 2019, come comunicato in pari data, il Servizio Tutela e Valorizzazione Ambientale della Provincia di Lecce ha concesso una proroga di 20 mesi del termine di efficacia della Determinazione Dirigenziale avente ad oggetto “Procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.)” per l’impianto di biodigestione e compostaggio e produzione di biometano di Calimera (LE).

 

TERNIENERGIA (TER.MI), costituita nel mese di Settembre del 2005 e parte del Gruppo Italeaf, è il primo abilitatore tecnologico globale italiano, impegnato a portare nel mondo soluzioni energetiche e per il recupero efficiente delle risorse, integrate e sostenibili. Organizzata in due linee di business strategiche (Assets e Smart solutions and services), con oltre 300 dipendenti e una presenza geografica con sedi commerciali in quasi tutti i Continenti, TerniEnergia sviluppa soluzioni, prodotti e servizi innovativi basati su tecnologie digitali e industriali per la filiera energetica, le reti, la smart mobility, l’automazione industriale, il recupero di risorse marginali.

TerniEnergia, anche attraverso le sue subsidiaries (Softeco Sismat, Greenled Industry, GreenAsm, Purify, Wisave, Ant Energy), persegue gli obiettivi di incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili, del risparmio energetico e della riduzione delle emissioni, come stabilito dalla politica ambientale europea, e partecipa attivamente alla rivoluzione energetica della generazione elettrica distribuita e delle reti intelligenti, con innovative soluzioni digitali.

TerniEnergia è il partner ideale per grandi utility, operatori della distribuzione e gestori delle reti, produttori di energia, pubbliche amministrazioni, clienti industriali e investitori che intendono realizzare grandi progetti per la produzione di energia rinnovabile, sistemi e impianti moderni ad elevata efficienza energetica, soluzioni per la gestione e la manutenzione delle infrastrutture e degli impianti elettrici.

TerniEnergia, da leader del mercato internazionale fotovoltaico, ha completato la sua trasformazione in smart energy company e abilitatore tecnologico per l’uso sostenibile delle risorse, attraverso una completa offerta commerciale di soluzioni, lo sviluppo e fornitura di tecnologie digitali e la realizzazione di servizi e soluzioni “intelligenti” rivolte a clienti pubblici e privati nei settori emergenti.

TerniEnergia è quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana.

 

30Dic 2019

Il Consiglio di Amministrazione di Italeaf S.p.A. (“Italeaf” o la “Società”), holding di partecipazione attiva nei settori cleantech e smart innovation, quotata al Nasdaq First North, riunitosi in data odierna, facendo seguito all’approvazione dell’aggiornamento del Piano di Risanamento 2019-2022 e della Manovra Finanziaria che ne è parte (il “Piano”), come comunicato al mercato in data 30 ottobre 2019, ha esaminato lo stato di avanzamento dei negoziati in corso con i creditori finanziari, finalizzati alla sottoscrizione di un accordo di ristrutturazione ex articolo 182 bis r.d. 267/42. 

Ai fini dell’attestazione di fattibilità del Piano rimane incaricato il dott. Massimiliano Bonamini (soggetto di comprovata esperienza nel settore), professionista nominato da tempo da Italeaf ai sensi dell’art. 182 bis r.d. 267/42, mentre advisor legale di Italeaf è lo studio Orrick. Il Piano, predisposto con l’ausilio di KPMG in qualità di advisor industriale e finanziario, ha l’obiettivo di conseguire il risanamento della Società.

Il Consiglio di Amministrazione di Italeaf ha, pertanto, deciso di proseguire le trattative con il ceto creditorio con l’obiettivo di concludere le stesse e perfezionare gli accordi con i creditori non appena praticabile.

Infine, facendo seguito a quanto comunicato in data 30 ottobre 2019, il Consiglio di Amministrazione di Italeaf ha ritenuto opportuno rinviare qualsiasi decisione in merito alla approvazione del progetto di bilancio di esercizio, del bilancio consolidato al 31 dicembre 2018 e della relazione semestrale al  30 giugno 2019 ad una data da definire successiva al completamento dei negoziati con il ceto bancario, e comunque entro il 28 febbraio 2020, allo scopo di poter tenere compiutamente conto nella approvazione di tali dati finanziari degli impatti derivanti dalla definizione dell’accordo di ristrutturazione.

24Dic 2019
  • Conclusa la cessione dell’ultima tranche di un perimetro complessivo di 22 impianti fotovoltaici a Mareccio Energia, piattaforma di aggregazione di asset in Italia di un primario fondo d’investimento, in partnership con lo sponsor LCF Alliance, attraverso la società veicolo Italia T1 Roncolo
  • Capacità complessiva degli impianti oggetto del closing pari a circa 1 MW
  • Incasso netto della quarta tranche per TerniEnergia pari a Euro 0,4 milioni circa
  • Controvalore complessivo dell’operazione (Enterprise Value) pari a Euro 2,7 milioni circa
  • La transazione prevede l’assunzione da parte dell’acquirente di debiti finanziari legati agli impianti per Euro 1,8 milioni circa
  • L’operazione è stata realizzata nell’ambito del Piano di Risanamento e Rilancio del Gruppo TerniEnergia

 

TerniEnergia, smart company quotata sul MTA di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, facendo seguito ai comunicati stampa diffusi in data 16 maggio 2019, 6 giugno 2019, 13 novembre 2019 e 23 dicembre 2019, ai quali si fa riferimento, comunica che si è proceduto al closing per la cessione (da parte della stessa TerniEnergia, per il tramite di società partecipate) dell’ultima tranche di n. 2 impianti fotovoltaici in Italia di potenza complessiva installata pari a circa 1 MW, del complessivo perimetro oggetto di contratti preliminari rappresentato da 22 impianti fotovoltaici per una potenza complessiva installata di 19,3 MW. Gli impianti oggetto dell’operazione sono stati ceduti alla società veicolo Italia T1 Roncolo, facente capo a Mareccio Energia, piattaforma di aggregazione di impianti fotovoltaici in Italia di un primario fondo d’investimento, in partnership con lo sponsor LCF Alliance.

In particolare, è stata ceduta la società Guglionesi S.r.l., JV paritetica tra TerniEnergia e Sifip S.r.l.. Il prezzo di acquisto per il 100% della SPV è pari a circa 0,9 milioni di euro, corrispondente all’Equity value determinato alla data di riferimento del 30 giugno 2018 (Enterprise value pari a Euro 2,7 milioni circa). L’operazione prevede anche l’assunzione da parte degli Acquirenti di debiti finanziari legati agli impianti per Euro 1,8 milioni circa.

TerniEnergia è stata assistita da Grimaldi Studio Legale, quale advisor legale, con un team coordinato dal Partner, avv. Annalisa Pescatori, e da EnVent Capital Markets come advisor finanziario. Italia T1 Roncolo S.r.l. e LCF Alliance sono state assistite dal Team Energy di Rödl & Partner, con un team capitanato dal Partner avv. Roberto Pera, in qualità di advisor legale.

 

TERNIENERGIA (TER.MI), costituita nel mese di Settembre del 2005 e parte del Gruppo Italeaf, è il primo abilitatore tecnologico globale italiano, impegnato a portare nel mondo soluzioni energetiche e per il recupero efficiente delle risorse, integrate e sostenibili. Organizzata in due linee di business strategiche (Assets e Smart solutions and services), con oltre 300 dipendenti e una presenza geografica con sedi commerciali in quasi tutti i Continenti, TerniEnergia sviluppa soluzioni, prodotti e servizi innovativi basati su tecnologie digitali e industriali per la filiera energetica, le reti, la smart mobility, l’automazione industriale, il recupero di risorse marginali.

TerniEnergia, anche attraverso le sue subsidiaries (Softeco Sismat, Greenled Industry, GreenAsm, Purify, Wisave, Ant Energy), persegue gli obiettivi di incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili, del risparmio energetico e della riduzione delle emissioni, come stabilito dalla politica ambientale europea, e partecipa attivamente alla rivoluzione energetica della generazione elettrica distribuita e delle reti intelligenti, con innovative soluzioni digitali.

TerniEnergia è il partner ideale per grandi utility, operatori della distribuzione e gestori delle reti, produttori di energia, pubbliche amministrazioni, clienti industriali e investitori che intendono realizzare grandi progetti per la produzione di energia rinnovabile, sistemi e impianti moderni ad elevata efficienza energetica, soluzioni per la gestione e la manutenzione delle infrastrutture e degli impianti elettrici.

TerniEnergia, da leader del mercato internazionale fotovoltaico, ha completato la sua trasformazione in smart energy company e abilitatore tecnologico per l’uso sostenibile delle risorse, attraverso una completa offerta commerciale di soluzioni, lo sviluppo e fornitura di tecnologie digitali e la realizzazione di servizi e soluzioni “intelligenti” rivolte a clienti pubblici e privati nei settori emergenti.

TerniEnergia è quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana.

23Dic 2019
  • Conclusa la cessione della terza tranche di un perimetro complessivo di 22 impianti fotovoltaici a Mareccio Energia S.r.l., piattaforma di aggregazione di asset in Italia di un primario fondo d’investimento, in partnership con lo sponsor LCF Alliance, attraverso la società veicolo Italia T1 Roncolo
  • Capacità complessiva degli impianti oggetto del closing pari a circa 4 MW
  • Incasso netto della terza tranche per TerniEnergia pari a Euro 3,6 milioni circa (al netto del conto Escrow, pari a Euro 0,5 milioni)
  • Controvalore complessivo dell’operazione (Enterprise Value) pari a Euro 10,6 milioni circa
  • Parte del prezzo di acquisto, pari a Euro 0,5 milioni, verrà versato su un conto Escrow a titolo di garanzia degli adempimenti e delle obbligazioni di indennizzo del Venditore
  • La transazione prevede l’assunzione da parte dell’acquirente di debiti finanziari legati agli impianti per Euro 6,5 milioni circa
  • L’operazione è stata realizzata nell’ambito del Piano di Risanamento e Rilancio del Gruppo TerniEnergia

 

TerniEnergia, smart company quotata sul MTA di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, facendo seguito ai comunicati stampa diffusi in data 16 maggio 2019, 6 giugno 2019 e 13 novembre 2019, ai quali si fa riferimento, comunica che si è proceduto al closing per la cessione (da parte della stessa TerniEnergia, anche per il tramite di società partecipate) di una terza tranche di n. 4 impianti fotovoltaici in Italia di potenza complessiva installata pari a circa 4 MW, del complessivo perimetro oggetto di contratti preliminari rappresentato da 22 impianti fotovoltaici per una potenza complessiva installata di 19,3 MW. Gli impianti oggetto dell’operazione sono stati ceduti alla società veicolo Italia T1 Roncolo, facente capo a Mareccio Energia S.r.l., piattaforma di aggregazione di impianti fotovoltaici in Italia di un primario fondo d’investimento, in partnership con lo sponsor LCF Alliance.

Il prezzo complessivo per la cessione degli impianti è pari a Euro 4,1 milioni circa, corrispondente all’Equity value determinato alla data di riferimento del 30 giugno 2018 (Enterprise value complessivo pari a Euro 10,6milioni circa), mentre l’incasso netto per TerniEnergia sarà pari a Euro 3,6 milioni circa (al netto del conto Escrow, pari a Euro 0.5 milioni a titolo di garanzia degli adempimenti e delle obbligazioni di indennizzo del Venditore, e rilasciato poi all’avveramento di determinate condizioni espressamente stabilite dalle parti), che è stato corrisposto per cassa.

Il contratto di acquisizione è avvenuto previa costituzione di 4 Newco, TE NC Apollosa S.r.l., TE NC Fratta4 S.r.l., TE NC Chieuti S.r.l. e EA NC Marsciano S.r.l. nelle quali è stato conferito il portafoglio di asset composto complessivamente da n. 4 impianti di capacità complessiva pari a circa 4,1 MW circa di proprietà rispettivamente di TerniEnergia, i primi tre, e della società EnergiaAlternativa S.r.l., il restante impianto.

L’operazione prevede anche l’assunzione da parte degli Acquirenti di debiti finanziari legati agli impianti per Euro 6,5 milioni circa.

Rispetto al perimetro complessivo di n. 22 impianti, resta da concludere – entro la data odierna – la cessione della società Guglionesi S.r.l. titolare di n. 2 impianti fotovoltaici per complessivi 1 MW circa di potenza installata.

TerniEnergia è stata assistita da Grimaldi Studio Legale, quale advisor legale, con un team coordinato dal Partner, avv. Annalisa Pescatori, e da EnVent Capital Markets come advisor finanziario. Italia T1 Roncolo S.r.l. e LCF Alliance sono state assistite dal Team Energy di Rödl & Partner, con un team capitanato dal Partner avv. Roberto Pera, in qualità di advisor legale.

 

TERNIENERGIA (TER.MI), costituita nel mese di Settembre del 2005 e parte del Gruppo Italeaf, è il primo abilitatore tecnologico globale italiano, impegnato a portare nel mondo soluzioni energetiche e per il recupero efficiente delle risorse, integrate e sostenibili. Organizzata in due linee di business strategiche (Assets e Smart solutions and services), con oltre 300 dipendenti e una presenza geografica con sedi commerciali in quasi tutti i Continenti, TerniEnergia sviluppa soluzioni, prodotti e servizi innovativi basati su tecnologie digitali e industriali per la filiera energetica, le reti, la smart mobility, l’automazione industriale, il recupero di risorse marginali.

TerniEnergia, anche attraverso le sue subsidiaries (Softeco Sismat, Greenled Industry, GreenAsm, Purify, Wisave, Ant Energy), persegue gli obiettivi di incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili, del risparmio energetico e della riduzione delle emissioni, come stabilito dalla politica ambientale europea, e partecipa attivamente alla rivoluzione energetica della generazione elettrica distribuita e delle reti intelligenti, con innovative soluzioni digitali.

TerniEnergia è il partner ideale per grandi utility, operatori della distribuzione e gestori delle reti, produttori di energia, pubbliche amministrazioni, clienti industriali e investitori che intendono realizzare grandi progetti per la produzione di energia rinnovabile, sistemi e impianti moderni ad elevata efficienza energetica, soluzioni per la gestione e la manutenzione delle infrastrutture e degli impianti elettrici.

TerniEnergia, da leader del mercato internazionale fotovoltaico, ha completato la sua trasformazione in smart energy company e abilitatore tecnologico per l’uso sostenibile delle risorse, attraverso una completa offerta commerciale di soluzioni, lo sviluppo e fornitura di tecnologie digitali e la realizzazione di servizi e soluzioni “intelligenti” rivolte a clienti pubblici e privati nei settori emergenti.

TerniEnergia è quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana.

 

18Dic 2019

Esaminato l’andamento economico-finanziario del Gruppo TerniEnergia e lo stato di avanzamento del Piano di Risanamento e Rilancio: forte recupero della profittabilità e miglioramento della gestione operativa nella seconda metà del 2019

  • Ricavi del semestre pari a Euro 11 milioni (Euro 11,2 milioni al 30/6/2018)
  • EBITDA pari a Euro 0,3 milioni (Euro 0,7 milioni al 30/6/2018) con Ebitda Margin al 3,1%
  • EBIT pari a Euro -2,7 milioni (Euro -1,3 milioni al 30/6/2018), Risultato ante imposte (EBT) pari a Euro -4,4 milioni (Euro -3,6 milioni al 30/6/2018)
  • Risultato Netto pari a Euro -3,3 milioni (Euro -3,5 milioni al 30/6/2018)
  • Posizione Finanziaria Netta pari a Euro 66,7 milioni (Euro 65,2 milioni, al 31/12/2018)
  • Patrimonio Netto pari a Euro 8,5 milioni (Euro 11,4 milioni al 31/12/2018)

 

Il Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia, smart company quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, ha approvato in data odierna la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2019 ed ha esaminato lo stato di attuazione del Piano di Risanamento e Rilancio.

 

ANDAMENTO ECONOMICO FINANZIARIO

Il Consiglio di Amministrazione ha analizzato la situazione economico-finanziaria del Gruppo anche in relazione allo stato di avanzamento del processo di implementazione del Piano di Risanamento e Rilancio, la cui efficacia è stata comunicata al mercato in data 30 Settembre 2019.

Dall’esame degli indicatori di performance, dallo stato di avanzamento dell’integrazione di Softeco Sismat nel Gruppo TerniEnergia (che culminerà con l’efficacia della fusione ad inizio 2020) e dall’analisi dell’andamento del turnaround operativo e industriale e del processo di cessione degli asset non più core, emerge una tendenza di sensibile miglioramento del business. Tale positiva evoluzione dell’andamento societario, guidata principalmente dalla crescita dei ricavi di Softeco nella seconda metà dell’esercizio, è caratterizzata anche da un forte recupero della profittabilità e da un miglioramento della gestione operativa. In particolare, il business della digital company del Gruppo, legato all’acquisizione di commesse pluriennali, è caratterizzato da una tradizionale ciclicità, che comporta picchi di attività nel periodo delle scadenze contrattuali e fasi di minor carico in prossimità dei rinnovi contrattuali o dell’acquisizione di nuove commesse. Per il secondo semestre 2019, è dunque, attesa una crescita dell’EBITDA di Softeco a un livello superiore a quello del precedente esercizio, che si attestava a Euro 3,2 milioni circa.

 

RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO 2019

Si precisa che la Relazione Finanziaria Semestrale, approvata in data odierna dal CDA di TerniEnergia, non recepisce ancora gli effetti dell’Accordi di ristrutturazione del debito nell’ambito del Piano ex art. 67 R.D. 16 marzo 1942, n. 67 (il Piano di Risanamento e Rilancio e relative Accordo Finanziario). Tali effetti sono rappresentati principalmente da:

  • la riclassifica nell’indebitamento finanziario non corrente di circa Euro 52 milioni di debiti nei confronti di banche e obbligazionisti, classificati al 30 giugno 2019 ancora nell’indebitamento corrente;
  • la rilevazione di un provento a conto economico di circa Euro 1,68 milioni, al lordo dell’effetto fiscale, derivante dall’applicazione a partire dal 1° luglio 2018 di minori interessi sul debito bancario e obbligazionario.

I ricavi sono pari a Euro 11 milioni, -1,3% (Euro 11,2 milioni al 30/6/2018). La fisiologica e marginale contrazione dei ricavi è stata causata dal minore carico nelle attività della digital company Softeco, derivante dal processo di acquisizione di nuove contrattualizzazioni e dalla partecipazione a gare per il conseguimento di nuove commesse, nonché alla riduzione del numero di personale rispetto al corrispondente semestre dell’esercizio precedente, i cui benefici in termini di efficienza sono attesi già dal secondo semestre del corrente anno (n. 314 unità in media nel primo semestre 2018, contro n. 290 unità in media nel primo semestre 2019). Per questo l’EBITDA si attesta a Euro 0,3 milioni in contrazione rispetto al 30 Giugno 2018 (Euro 0,7 milioni), con Ebitda Margin pari al 3,1%. Per effetto delle dinamiche sopra descritte, si attende un recupero della marginalità nel secondo semestre 2019.

Il Risultato Operativo Netto (EBIT) è pari a Euro -2,7 milioni, con una perdita in aumento (Euro -1,3 milioni al 30 Giugno 2018), anche per effetto di maggiori ammortamenti, accantonamenti e svalutazioni pari a Euro 3,1 milioni circa, rispetto ai circa 2 milioni dell’esercizio precedente. Il Risultato ante imposte (EBT) si attesta a Euro -4,4 milioni (Euro -3,6 milioni al 30/6/2018).

Il Risultato netto pari a Euro -3,3 milioni, migliora del 6,6% rispetto a Euro -3,5 milioni al 30 Giugno 2018.

La Posizione Finanziaria Netta è pari a Euro 66,7 milioni (Euro 65,2 milioni al 31/12/2018) si incrementa per effetto dell’applicazione della rilevazione del debito finanziario relativo ai contratti di locazione del Gruppo in conformità al principio contabile IFRS 16, per un ammontare complessivo pari a 1,3 milioni circa.

Il Patrimonio Netto è pari a Euro 8,5 milioni (Euro 11,4 milioni al 31/12/2018, -22,3%), tiene conto anche delle azioni proprie detenute in portafoglio, che ammontano a n° 1.012.998 (2,15% del capitale sociale).

 

Attività destinate alla vendita

Il Risultato netto delle attività destinate alla vendita, positivo per Euro 0,3 milioni, accoglie i risultati economici delle attività destinate alla vendita o alla dismissione, come la gestione degli impianti di produzione di energia rinnovabile, di sviluppo e gestione di impianti ambientali (Cleantech) e dei financial asset relativi ai progetti di efficienza energetica già realizzati. Tali attività sono state classificate come “in dismissione possedute per la vendita” o “Discontinued Operations”, secondo quanto previsto dal principio contabile internazionale IFRS 5. Le alienazioni previste sono operazioni finalizzate a sostenere il progetto di turnaround industriale, come previsto dal Piano di Risanamento e Rilancio. Il ramo d’azienda EPC è rimasto sostanzialmente inattivo nell’esercizio, con l’esclusione delle attività relative al contratto in Tunisia, per effetto della trasformazione strategica della Società e in attesa della conclusione dei processi di alienazione. Si segnala che con riferimento al ramo d’azienda EPC è stato accantonato nel semestre chiuso al 30 giugno 2019 un fondo pari a Euro 345 mila per far fronte agli incentivi all’esodo da corrispondere agli esuberi, così come riportato nel comunicato stampa diffuso al pubblico in data 19 giugno 2019.

 

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE

Il management è fortemente impegnato nell’attuazione del Piano di Risanamento e Rilancio, l’attuazione delle linee guida strategiche del quale ha l’obiettivo di perseguire la trasformazione del Gruppo in “One Smart Company” e il superamento dell’attuale situazione di tensione finanziaria. I prossimi mesi saranno, dunque, decisivi per completare il processo di fusione per incorporazione di Softeco Sismat in TerniEnergia, conferendo alla Società una nuova identità di “abilitatore tecnologico”. Attraverso questa operazione, sarà possibile fidelizzare la clientela e aprire nuovi mercati, permettendo a vecchi e nuovi clienti dell’azienda di accedere alle soluzioni tecnologiche volte ad affrontare in maniera ottimale la transizione energetica e la trasformazione digitale Sarà così possibile proporre servizi e soluzioni valorizzate dall’integrazione tra le competenze digitali, tecnologiche e informatiche di Softeco Sismat e quelle industriali, di sviluppo impiantistico, di asset management nei settori delle energie rinnovabili e dell’ambiente di TerniEnergia.

Il Piano, in particolare, prevede che il Gruppo si focalizzi sulle attività industriali a maggior valore aggiunto, con una valorizzazione delle competenze nell’integrazione della tecnologia e dei modelli provenienti dalla digitalizzazione, in tutte le aree di business con i relativi cambiamenti nel modo di operare dell’azienda e del proprio personale, ma anche nel modo di rivolgersi a clienti con nuove opportunità per promuovere l’offerta attraverso nuovi servizi.

L’obiettivo del management è quello di intercettare la crescita per i progetti di trasformazione e innovazione digitale del mercato ICT, che si prevede continui a consolidarsi nel 2020, fino a sfiorare i 31,5 miliardi di euro, con il settore IT che cresce del 3,8% in un anno, per una spesa complessiva superiore ai 24,2 miliardi di euro, grazie ad un rinnovato interesse delle imprese soprattutto per la parte software (+6,3% rispetto al 2019), IoT (+19% nel 2020), AI (+34% nel 2020), AR e Virtual (+ 285,6% nel 2020) e Big Data & Analytics (+7,8% nel 2020). (fonte Assintel Report 2020)

La Società prevede una decisa valorizzazione dei punti di forza tecnologici del Gruppo, mediante lo sviluppo e il potenziamento delle linee di business Consulting, Green Enterprise & City, Smart Mobility e Digital Energy, prevalentemente basate sulle attività attualmente in capo a Softeco. L’integrazione tra le due Società consentirà una reazione rapida all’evoluzione altrettanto rapida nei mercati di riferimento, rappresentati: (a) dall’intera catena del valore dell’energia (digital energy), anche in virtù della transizione del settore energetico verso modelli di generazione distribuita, che comporta un peso crescente nelle componenti smart nelle reti di produzione, trasmissione e distribuzione dell’energia; (b) dall’elettrificazione e digitalizzazione dei trasporti e della mobilità; (c) dalla gestione “intelligente” delle risorse economiche e ambientali, delle politiche urbane, dei servizi e delle relazioni tra le persone e i metodi di amministrazione dei territori, delle città e delle comunità (smart cities); dall’introduzione di criteri di sostenibilità ed efficienza nell’uso delle risorse da parte dell’industria (circular economy).

Obiettivo del management è quello di sviluppare delle alleanze e partnership con attori sinergici, ossia con competenze complementari, con i quali affrontare progetti in nuovi ambiti. A tal fine sarà rafforzato il presidio del territorio nazionale per quanto riguarda l’offerta di prodotti, soluzioni e continueranno selezioni per l’implementazione e della struttura tecnico-operativa per rispondere al crescente fabbisogno di alte professionalità.

 

Il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Dott. Filippo Calisti, dichiara, ai sensi del comma 2 dell’art. 154-bis del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

 

TERNIENERGIA (TER.MI), costituita nel mese di Settembre del 2005 e parte del Gruppo Italeaf, è il primo abilitatore tecnologico globale italiano, impegnato a portare nel mondo soluzioni energetiche e per il recupero efficiente delle risorse, integrate e sostenibili. Organizzata in due linee di business strategiche (Assets e Smart solutions and services), con oltre 200 dipendenti e una presenza geografica con sedi commerciali in quasi tutti i Continenti, TerniEnergia sviluppa soluzioni, prodotti e servizi innovativi basati su tecnologie digitali e industriali per la filiera energetica, le reti, la smart mobility, l’automazione industriale, il recupero di risorse marginali.

TerniEnergia, anche attraverso le sue subsidiaries (Softeco Sismat, Greenled Industry, GreenAsm, Purify, Wisave, Ant Energy), persegue gli obiettivi di incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili, del risparmio energetico e della riduzione delle emissioni, come stabilito dalla politica ambientale europea, e partecipa attivamente alla rivoluzione energetica della generazione elettrica distribuita e delle reti intelligenti, con innovative soluzioni digitali.

TerniEnergia è il partner ideale per grandi utility, operatori della distribuzione e gestori delle reti, produttori di energia, pubbliche amministrazioni, clienti industriali e investitori che intendono realizzare grandi progetti per la produzione di energia rinnovabile, sistemi e impianti moderni ad elevata efficienza energetica, soluzioni per la gestione e la manutenzione delle infrastrutture e degli impianti elettrici.

TerniEnergia, da leader del mercato internazionale fotovoltaico, ha completato la sua trasformazione in smart energy company e abilitatore tecnologico per l’uso sostenibile delle risorse, attraverso una completa offerta commerciale di soluzioni, lo sviluppo e fornitura di tecnologie digitali e la realizzazione di servizi e soluzioni “intelligenti” rivolte a clienti pubblici e privati nei settori emergenti.

TerniEnergia è quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana.

03Dic 2019
  • La Fusione per Incorporazione è stata approvata dal CDA di TerniEnergia e dall’Assemblea dei soci di Softeco
  • Obiettivo strategico della fusione è quello di genererà una “one smart company”, focalizzata sui settori a maggior valore aggiunto della trasformazione digitale nell’energia, nelle reti e nell’efficienza energetica, nei trasporti, nella mobilità, nell’industria ambientale e delle smart cities, nonché sulle attività tecnologiche e industriali del settore energetico
  • L’operazione prevista nel Piano di Risanamento e Rilancio del Gruppo

 

Il Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia, smart company quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, e l’Assemblea dei Soci di Softeco Sismat Srl, riunita in seduta straordinaria, hanno approvato – in data odierna – l’operazione di fusione per incorporazione (di seguito anche la “Fusione”) in TerniEnergia di Softeco (società quest’ultima interamente controllata dalla stessa TerniEnergia), mediante approvazione del relativo progetto di fusione redatto ai sensi degli articoli 2501-ter e 2505, Codice Civile, e già reso pubblico ai sensi di legge.

La Fusione rientra nel quadro del disegno industriale e strategico, già reso noto al mercato con il comunicato stampa diffuso da TerniEnergia in data 30 ottobre 2019 e con il Piano industriale di Risanamento e Rilancio, la cui entrata in efficacia è stata comunicata in data 30 settembre 2019. In particolare, con la Fusione si avvierà la fase cruciale di turnaround industriale e operativo del Gruppo, che ha come obiettivo quello di completare il processo di rafforzamento delle attività comprese nel perimetro del comparto “IT e Digital”, riducendo quelle ad alta intensità di capitali del segmento “Utility Rinnovabili”. Sarà, così, possibile dare vita a una “one smart company” con un core business fortemente focalizzato su attività a maggior valore aggiunto nella smart energy e nella digital transformation per i settori delle reti e dell’efficienza energetica, dei trasporti e della mobilità, dell’industria ambientale e delle smart cities, nonché sulle attività tecnologiche e industriali del settore energetico.

Dal punto di vista organizzativo, si ritiene che la fusione consentirà di ottimizzare i processi decisionali e migliorare l’utilizzazione e la valorizzazione delle risorse e competenze attualmente esistenti nelle Società partecipanti alla fusione che, attraverso l’accorpamento delle attività in un unico soggetto giuridico, porterà ad un miglioramento dell’efficienza gestionale (societaria, contabile ed amministrativa), alla realizzazione di sinergie e alla riduzione dei costi complessivi, evitando la duplicazione di talune attività su due distinte entità giuridiche, con una conseguente maggiore razionalizzazione dei costi.

La delibera del Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia, risultante da atto pubblico ai sensi dell’articolo 2505, comma 2, Codice Civile, sarà pubblicata, una volta iscritta nel Registro delle Imprese, sul sito internet www.ternienergia.com, sezione Investor Relations/Operazioni straordinarie (ove sono già presenti i documenti relativi alla Fusione), nonché messa a disposizione del pubblico presso la sede sociale e con le modalità previste dalla normativa vigente.

La stipula dell’atto di fusione è previsto avvenga entro il mese di febbraio 2020, una volta espletati gli ulteriori adempimenti civilistici previsti ai sensi di legge. Come previsto dall’art. 2501-ter, primo comma, n. 6 del Cod. Civ., la Fusione avrà effetto dal giorno successivo alla data dell’ultima iscrizione dell’atto di fusione presso il competente Registro delle Imprese, ovvero dal primo giorno del mese successivo dalla data dell’iscrizione dell’atto di fusione.

Considerato che l’efficacia della Fusione è prevista nel corso dell’anno 2020, ai fini contabili, le operazioni della Società Incorporanda saranno imputate al bilancio della Società Incorporante a partire dal primo giorno dell’esercizio in corso alla data in cui la Fusione ha avuto effetto, e, pertanto, dal 1° gennaio 2020.

 

TERNIENERGIA (TER.MI), costituita nel mese di Settembre del 2005 e parte del Gruppo Italeaf, è il primo abilitatore tecnologico globale italiano, impegnato a portare nel mondo soluzioni energetiche e per il recupero efficiente delle risorse, integrate e sostenibili. Organizzata in due linee di business strategiche (Assets e Smart solutions and services), con oltre 200 dipendenti e una presenza geografica con sedi commerciali in quasi tutti i Continenti, TerniEnergia sviluppa soluzioni, prodotti e servizi innovativi basati su tecnologie digitali e industriali per la filiera energetica, le reti, la smart mobility, l’automazione industriale, il recupero di risorse marginali.

TerniEnergia, anche attraverso le sue subsidiaries (Softeco Sismat, Greenled Industry, GreenAsm, Purify, Wisave, Ant Energy), persegue gli obiettivi di incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili, del risparmio energetico e della riduzione delle emissioni, come stabilito dalla politica ambientale europea, e partecipa attivamente alla rivoluzione energetica della generazione elettrica distribuita e delle reti intelligenti, con innovative soluzioni digitali.

TerniEnergia è il partner ideale per grandi utility, operatori della distribuzione e gestori delle reti, produttori di energia, pubbliche amministrazioni, clienti industriali e investitori che intendono realizzare grandi progetti per la produzione di energia rinnovabile, sistemi e impianti moderni ad elevata efficienza energetica, soluzioni per la gestione e la manutenzione delle infrastrutture e degli impianti elettrici.

TerniEnergia, da leader del mercato internazionale fotovoltaico, ha completato la sua trasformazione in smart energy company e abilitatore tecnologico per l’uso sostenibile delle risorse, attraverso una completa offerta commerciale di soluzioni, lo sviluppo e fornitura di tecnologie digitali e la realizzazione di servizi e soluzioni “intelligenti” rivolte a clienti pubblici e privati nei settori emergenti.

TerniEnergia è quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana.

14Nov 2019

TerniEnergia, smart company quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, comunica che la digital company Softeco Sismat è partner del progetto InGE, coordinato dal Comune di Genova e finanziato dalla misura CEF – Connecting Europe Facility 2014-2020 finalizzata a promuovere la crescita e la competitività attraverso investimenti infrastrutturali a livello europeo.

Il progetto ha ottenuto un contributo di circa 0,7 milioni di Euro, interamente finanziati dall’Unione Europea. Il finanziamento concesso dall’UE a Softeco è pari a Euro 0,2 milioni. L’obiettivo del progetto è lo studio e l’analisi delle strutture di supporto ICT per la realizzazione del nodo intermodale di Genova Erzelli.

In particolare, Softeco è coinvolta nell’analisi di servizi ICT innovativi per il trasporto intermodale da e per il nodo di Erzelli, attraverso l’identificazione di opportune soluzioni MaaS (Mobility-as-a-Service).

L’identificazione delle soluzioni tecnologiche e dei servizi ICT è finalizzata a mettere l’utente al centro dei servizi di trasporto, offrendo soluzioni di mobilità su misura in base alle esigenze individuali, semplificando accesso e fruizione e collegando diversi sistemi di trasporto. Gli altri partner del progetto sono il Comune di Genova, l’Università di Genova e l’Istituto Internazionale delle Comunicazioni (IIC).

 

TERNIENERGIA (TER.MI), costituita nel mese di Settembre del 2005 e parte del Gruppo Italeaf, è il primo abilitatore tecnologico globale italiano, impegnato a portare nel mondo soluzioni energetiche e per il recupero efficiente delle risorse, integrate e sostenibili. Organizzata in due linee di business strategiche (Assets e Smart solutions and services), con oltre 300 dipendenti e una presenza geografica con sedi commerciali in quasi tutti i Continenti, TerniEnergia sviluppa soluzioni, prodotti e servizi innovativi basati su tecnologie digitali e industriali per la filiera energetica, le reti, la smart mobility, l’automazione industriale, il recupero di risorse marginali.

TerniEnergia, anche attraverso le sue subsidiaries (Softeco Sismat, Greenled Industry, GreenAsm, Purify, Wisave, Ant Energy), persegue gli obiettivi di incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili, del risparmio energetico e della riduzione delle emissioni, come stabilito dalla politica ambientale europea, e partecipa attivamente alla rivoluzione energetica della generazione elettrica distribuita e delle reti intelligenti, con innovative soluzioni digitali.

TerniEnergia è il partner ideale per grandi utility, operatori della distribuzione e gestori delle reti, produttori di energia, pubbliche amministrazioni, clienti industriali e investitori che intendono realizzare grandi progetti per la produzione di energia rinnovabile, sistemi e impianti moderni ad elevata efficienza energetica, soluzioni per la gestione e la manutenzione delle infrastrutture e degli impianti elettrici.

TerniEnergia, da leader del mercato internazionale fotovoltaico, ha completato la sua trasformazione in smart energy company e abilitatore tecnologico per l’uso sostenibile delle risorse, attraverso una completa offerta commerciale di soluzioni, lo sviluppo e fornitura di tecnologie digitali e la realizzazione di servizi e soluzioni “intelligenti” rivolte a clienti pubblici e privati nei settori emergenti.

TerniEnergia è quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana.