GreenLed Industry

News from GreenLed Industry

04Gen 2016
  • Controvalore di Euro 3,5 milioni, corrisposto attraverso n. 2.078.195 azioni proprie, pari al 4,71% del capitale sociale di TerniEnergia

Italeaf annuncia che TerniEnergia S.p.A., smart energy company attiva nei settori dell’energia da fonti rinnovabili, dell’efficienza energetica, del waste e dell’energy management, quotata sul segmento Star di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, comunica di aver completato l’acquisto del 100% delle azioni rappresentative del capitale sociale della società Greenled Industry S.p.A. a fronte della cessione, quale corrispettivo, di n. 2.078.195 azioni proprie, pari al 4,71% del capitale sociale, per un controvalore di Euro 3,5 milioni.

A seguito delle operazioni effettuate, TerniEnergia S.p.A. detiene al 31 dicembre 2015 n. 4.012.998 azioni proprie, rappresentative dello 9,10% del capitale sociale ordinario.

Nicola Romito, amministratore delegato di Italeaf, ha così dichiarato:

Questa operazione è un ottimo esempio di “open innovation”, paradigma che afferma che le imprese possono e debbono fare ricorso ad idee esterne, così come a quelle interne, ed accedere con percorsi interni ed esterni ai mercati se vogliono progredire nelle loro competenze tecnologiche. Proprio ciò che dovrebbe affermarsi in Italia per lo sviluppo del mercato delle startup. Si tratta di un’operazione da 3,5 milioni di euro, che genererà un IRR superiore al 40% in linea con il nostro piano di crescita. E con una remunerazione di piena soddisfazione per gli investitori terzi”.

 

***

 

Per maggiori informazioni si vedano i comunicati stampa emessi al mercato rispettivamente in data 27 novembre 2015 e in data 28 dicembre 2015, nonché il documento informativo relativo all’operazione di investimento per l’Acquisizione di Greenled Industry presenti sul sito www.ternienergia.com nella sezione Investor Relations.

 

TerniEnergia, costituita nel mese di Settembre del 2005 e parte del Gruppo Italeaf, è la prima “smart energy company italiana” e opera nel settore delle energie da fonti rinnovabili, nell’efficienza energetica, nell’energy e nel waste management. TerniEnergia è attiva come system integrator, con un’offerta chiavi in mano di impianti fotovoltaici di taglia industriale, sia per conto terzi sia in proprio anche tramite joint venture con primari operatori nazionali. La Società intende inoltre rafforzare l’attività di vendita dell’energia prodotta da fonte solare. TerniEnergia opera nel waste manaement, nel recupero di materia ed energia e nello sviluppo e produzione di tecnologie. In particolare, la Società è attiva nel recupero pneumatici fuori uso; nel trattamento di rifiuti biodegradabili attraverso l’implementazione di biodigestori; nella produzione di energia da biomasse; nella gestione di un impianto di depurazione biologica; nello sviluppo e produzione di apparati tecnologici. Attraverso TerniEnergia Gas & Power, il Gruppo è attivo nell’energy management, nella vendita di energia a clienti energivori, nella realizzazione di software e servizi informatici per l’energia ed è provider di servizi amministrativi, finanziari e di gestione del credito. Il Gruppo è inoltre attivo nel mercato del gas naturale e di gas naturale liquefatto (GNL), offrendo una gamma di servizi e attività, al fine di sviluppare il business del cliente e ottenere un vantaggio competitive, fornendo le migliori condizioni di mercato e la creazione di un elevato valore aggiunto. TerniEnergia opera per lo sviluppo di impianti di efficienza energetica sia attraverso EPC sia in FTT (Finanziamento Tramite Terzi), perseguendo gli obiettivi di incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili, del risparmio energetico e riduzione delle emissioni come stabilito dalla politica ambientale europea.

TerniEnergia è quotata sul segmento STAR di Borsa Italiana S.p.A..

28Dic 2015

Italeaf annuncia che l’Assemblea degli Azionisti di TerniEnergia S.p.A., smart energy company attiva nei settori dell’energia da fonti rinnovabili, dell’efficienza energetica, del waste e dell’energy management, quotata sul segmento Star di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, riunita in data odierna con la Presidenza di Stefano Neri, ha approvato l’operazione di investimento avente ad oggetto l’acquisto di una partecipazione fino al 100% delle azioni rappresentative del capitale sociale della società Greenled Industry S.p.A. a fronte della cessione, quale corrispettivo, fino ad un massimo di n. 2.078.195 azioni proprie, pari al 4,71% del capitale sociale.

Greenled Industry è una società che opera nel settore di produzione e vendita di lampade led, particolarmente performanti per la loro efficienza in termini di risparmio energetico e ad alto contenuto tecnologico. Per TerniEnergia l’acquisizione ha una funzione di ottimizzazione della supply chain per la linea di business denominata “Energy Saving”, attiva nella realizzazione di progetti di efficienza energetica, nel cui ambito l’approvvigionamento di lampade led rappresenta la principale voce di costo. Tale operazione è quindi coerente con gli obiettivi di TerniEnergia ed in linea con la crescita del settore dell’“Energy Saving” prevista nell’aggiornamento del Piano Industriale presentato alla comunità finanziaria in data 30 ottobre 2015. Inoltre, nello stesso piano industriale, la Società ha espressamente individuato nell’acquisizione di tecnologie innovative nel settore dell’efficienza energetica, una delle priorità per favorire la crescita.

L’operazione, ampiamente descritta nel comunicato stampa emesso al mercato in data 27 novembre 2015 a seguito della relativa deliberazione del Consiglio di Amministrazione, si configura quale “operazione tra parti correlate”, trattandosi di Operazione realizzata con la propria controllante Italeaf S.p.A. che, si rammenta, detiene una partecipazione rappresentativa del 46,78% del capitale sociale di TerniEnergia ed esercita su di essa il controllo ai sensi dell’articolo 2359, primo comma, n. 2 del codice civile e dell’articolo 93 del TUF. Pertanto, Italeaf è parte correlata alla Società ai sensi dell’articolo 3, primo comma, lettera (a) nonché della definizione di parti correlate contenuta nell’Allegato 1, paragrafo 1, lettera (a)(i), del Regolamento Consob n. 17221/2010.

Pertanto, in data 4 dicembre 2015, era stato pubblicato ai sensi di legge il documento informativo.

***

Per maggiori informazioni si veda il comunicato stampa emesso al mercato in data 27 novembre 2015 nonché del documento informativo relativo all’operazione di investimento per l’Acquisizione di Greenled Industry presenti sul sito www.ternienergia.com sezione Investor Relations.

 

TerniEnergia, costituita nel mese di Settembre del 2005 e parte del Gruppo Italeaf, è la prima “smart energy company italiana” e opera nel settore delle energie da fonti rinnovabili, nell’efficienza energetica, nell’energy e nel waste management. TerniEnergia è attiva come system integrator, con un’offerta chiavi in mano di impianti fotovoltaici di taglia industriale, sia per conto terzi sia in proprio anche tramite joint venture con primari operatori nazionali. La Società intende inoltre rafforzare l’attività di vendita dell’energia prodotta da fonte solare. TerniEnergia opera nel waste manaement, nel recupero di materia ed energia e nello sviluppo e produzione di tecnologie. In particolare, la Società è attiva nel recupero pneumatici fuori uso; nel trattamento di rifiuti biodegradabili attraverso l’implementazione di biodigestori; nella produzione di energia da biomasse; nella gestione di un impianto di depurazione biologica; nel decommissioning di impianti industriali; nel recupero di metalli da demolizione e nelle bonifiche di siti industriali; nello sviluppo e produzione di apparati tecnologici. . Attraverso TerniEnergia Gas & Power, il Gruppo è attivo nell’energy management, nella vendita di energia a clienti energivori, nella realizzazione di software e servizi informatici per l’energia ed è provider di servizi amministrativi, finanziari e di gestione del credito. Il Gruppo è inoltre attivo nel mercato del gas naturale e di gas naturale liquefatto (GNL), offrendo una gamma di servizi e attività, al fine di sviluppare il business del cliente e ottenere un vantaggio competitive, fornendo le migliori condizioni di mercato e la creazione di un elevato valore aggiunto. TerniEnergia opera per lo sviluppo di impianti di efficienza energetica sia attraverso EPC sia in FTT (Finanziamento Tramite Terzi), perseguendo gli obiettivi di incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili, del risparmio energetico e riduzione delle emissioni come stabilito dalla politica ambientale europea. TerniEnergia è quotata sul segmento STAR di Borsa Italiana S.p.A..

30Nov 2015

ITALEAF e TERNIENERGIA: i CDA approvano l’acquisizione fino al 100% del capitale sociale di Greenled Industry da parte di TerniEnergia

 

  • L’azienda, operante nel settore della produzione e vendita di lampade con tecnologia led, rappresenta un target tecnologico per la business line “Energy Saving” di TerniEnergia, attiva nella realizzazione di progetti di efficienza energetica
  • Il valore di mercato del 100% delle azioni rappresentanti il capitale sociale di GreenLed Industry, pari a Euro 3,5 milioni, è stato determinato tramite il ricorso alla valutazione di un esperto indipendente
  • Per Italeaf si tratta della prima exit di una startup oggetto di investimento di capitale di rischio, in anticipo rispetto ai programmi triennali di sviluppo del primo company builder italiano
  • Le azioni di Greenled Industry verranno cedute a TerniEnergia a fronte del ricevimento di azioni proprie TerniEnergia rivenienti dall’operazione di disinvestimento da Free Energia
  • L’operazione sarà sottoposta all’approvazione da parte dell’Assemblea dei soci di TerniEnergia convocata per il giorno 28 dicembre 2015

 

Il Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia S.p.A., smart energy company attiva nei settori dell’energia da fonti rinnovabili, dell’efficienza energetica, del waste e dell’energy management, quotata sul segmento Star di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, acquisito il parere favorevole del Comitato per le Operazioni con Parti Correlate, ha deliberato l’acquisizione da parte di TerniEnergia di un ammontare fino al 100% del capitale sociale di Greenled Industry S.p.A. (“Greenled”), società operante nel settore della produzione e vendita di lampade con tecnologia led.

In particolare, in data 27 novembre 2015 il Consiglio di Amministrazione di Italeaf S.p.A., azionista di controllo di Greenled, ha deliberato di proporre a TerniEnergia l’acquisto delle azioni di Greenled (l’“Operazione”) a valori di mercato, secondo quanto attestato da un esperto indipendente appositamente incaricato. Il prezzo di compravendita per il 100% delle azioni rappresentanti il capitale sociale di Greenled è stato convenuto in Euro 3,5 milioni, come indicato nella valutazione dell’esperto indipendente, nella persona del Dott. Luigi Tardella della società Ambers & CO Srl, acquisita da TerniEnergia. Quale corrispettivo per l’acquisto delle azioni di Greenled, TerniEnergia corrisponderà azioni proprie rivenienti dall’operazione di disinvestimento da Free Energia: al riguardo, la valutazione dell’esperto individua in Euro 1,68 il valore congruo per ciascun azione TerniEnergia. Ne consegue che l’acquisto del 100% delle azioni di Greenled comporterà la cessione di un numero massimo di n. 2.078.195 azioni proprie TerniEnergia, pari al 4,71% del capitale sociale di TerniEnergia.

Il Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia, ricevuta la proposta da Italeaf, ha positivamente valutato l’Operazione, deliberando di sottoporne l’approvazione all’Assemblea dei soci convocata per il giorno 28 Dicembre 2015. Pertanto, solo all’esito della relativa delibera sarà possibile comunicare il numero corretto di azioni di Greenled che saranno acquisite ed il numero di azioni proprie utilizzate quale corrispettivo per tale acquisto.

Greenled è una società che opera nel settore di produzione e vendita di lampade led, particolarmente performanti per la loro efficienza in termini di risparmio energetico e ad alto contenuto tecnologico.

Per TerniEnergia l’acquisizione ha una funzione di ottimizzazione della supply chain per la linea di business denominata “Energy Saving”, attiva nella realizzazione di progetti di efficienza energetica, nel cui ambito l’approvvigionamento di lampade led rappresenta la principale voce di costo. Tale operazione è quindi coerente con gli obiettivi di TerniEnergia ed in linea con la crescita del settore dell’“Energy Saving” prevista nell’aggiornamento del Piano Industriale presentato alla comunità finanziaria in data 30 ottobre 2015. Inoltre, nello stesso piano industriale, la Società ha espressamente individuato nell’acquisizione di tecnologie innovative nel settore dell’efficienza energetica, una delle priorità per favorire la crescita. Per Italeaf, invece, l’operazione rappresenta l’opportunità di chiudere la prima exit di una delle startup detenute in portafoglio, in anticipo rispetto ai piani previsti nel programma triennale di crescita strategica presentato alla comunità finanziaria e al sistema multilaterale di negoziazione Nasdaq First North di Stoccolma, dove la Società è quotata. L’operazione è dunque posta in essere all’esclusivo fine di accrescere i valori aziendali delle rispettive Società coinvolte e migliorarne l’operatività, conformemente all’interesse sociale.

L’acquisizione di Greeenled da parte di TerniEnergia si configura quale “operazione tra parti correlate”, trattandosi di Operazione realizzata con la propria controllante Italeaf S.p.A. che, si rammenta, detiene una partecipazione rappresentativa del 46,78% del capitale sociale di TerniEnergia ed esercita su di essa il controllo ai sensi dell’articolo 2359, primo comma, n. 2 del codice civile e dell’articolo 93 del TUF.

Pertanto, Italeaf è parte correlata alla Società ai sensi dell’articolo 3, primo comma, lettera (a) nonché della definizione di parti correlate contenuta nell’Allegato 1, paragrafo 1, lettera (a)(i), del Regolamento Consob n. 17221/2010.

In aggiunta, si osserva che anche altri azionisti di Greenled sono parti correlate della Società, come evidenziato nella tabella riportata di seguito:

Nome/Ragione Sociale Numero Azioni % Natura della correlazione
ALLEGRETTI PAOLO 5.000 0,23% CFO di TerniEnergia S.p.A.
BATTISTONI MARIA ASSUNTA 15.000 0,70% Stretto familiare di Stefano Neri (Presidente e AD di TerniEnergia, Presidente di Italeaf S.p.A. e Presidente di Greenled Industry S.p.A., nonché soggetto che esercita il controllo di fatto dalla Società ai sensi dell’art. 93 del Testo Unico, in virtù delle partecipazioni direttamente ed indirettamente, per il tramite di Italeaf S.p.A., detenute pari al 47,02% del capitale sociale dell’Emittente)
CALISTI FILIPPO 5.000 0,23% CFO di Italeaf S.p.A. (controllante di TerniEnergia)
FEDERICI MONICA 5.000 0,23% Consigliere di TerniEnergia S.p.A. e Consigliere Delegato di Italeaf S.p.A.
ITALEAF S.P.A. 1.393.387 64,60% Controllante di TerniEnergia S.p.A. e di Greenled Industry S.p.A.
NERI EMILIO 16.000 0,74% Stretto familiare di Stefano Neri (Presidente e AD di TerniEnergia, Presidente di Italeaf S.p.A. e Presidente di Greenled Industry S.p.A.)
ROMITO NICOLA 180.000 8,34% Consigliere Delegato di Italeaf S.p.A.
ROYAL CLUB S.R.L. 150.000 6,95%  Società Amministrata da parte correlata
ALTRI SOCI NON CORRELATI 387.636 17,97%  
Totale complessivo 2.157.023 100,00%  

 

Come si evince dunque dalla tabella sopra riportata, le azioni di Greenled sono detenute, per l’82,03%, da soggetti che sono qualificati come parti correlate di TerniEnergia.

L’operazione è stata dunque approvata dal CDA di TerniEnergia dopo aver acquisito il parere favorevole del Comitato per le Operazioni con Parti Correlate, nel rispetto del Regolamento Consob n. 17221/2010 e della procedura adottata dalla Società.

Inoltre, l’Operazione si configura quale “operazione con parti correlate di maggiore rilevanza”, in quanto risultano superati gli indici di rilevanza previsti ai sensi dell’art. 4, comma 1, lett. a) della regolamentazione Consob sopra richiamata.

Conseguentemente, TerniEnerga ha predisposto un “Documento Informativo, redatto secondo le indicazioni di cui alla normativa vigente nonché ai sensi della Procedura per le Operazioni con Parti Correlate, approvata dal Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia S.p.A. in data 30 novembre 2010. Tale Documento verrà messo a disposizione del pubblico nei termini e nelle modalità previste dalla normativa di riferimento.

Comunicato-Stampa_GREENLED2015-11-30

07Ott 2015
  • Deliberata la scissione parziale non proporzionale della parte immobiliare
  • La newco Italeaf RE (controllata al 100% da Italeaf) acquisirà due fabbricati industriali
  • In conseguenza dell’operazione la quota di partecipazione di Italeaf in Greenled Industry scenderà dal 79,71% al 64,60%

Italeaf, holding di partecipazione e primo company builder italiano, attiva nei settori cleantech e smart innovation, quotata al NASDAQ OMX First North, comunica che si è riunita, con la presidenza di Stefano Neri, l’Assemblea straordinaria degli azionisti di Greenled Industry S.p.A..

L’Assemblea ha deliberato una scissione parziale non proporzionale della società Greenled Industry a favore di una società beneficiaria di nuova costituzione ITALEAF RE S.r.l.. L’operazione ha l’obiettivo di rendere la società Greenled più snella e libera da assets patrimoniali non utilizzati per lo svolgimento della propria attività, anche in vista di una eventuale prossima realizzazione di valore della Società (in linea con quanto previsto dal piano industriale della controllante Italeaf). Infatti, la presenza di assets patrimoniali estranei all’attività “core”, attualmente svolta nel sito industriale di Novara che è divenuto il principale centro logistico e produttivo della società, potrebbero complicare il processo valutativo della Greenled finalizzato ad una possibile operazione di cessione. Inoltre, con questa operazione sarà possibile far rientrare il compendio immobiliare oggetto di scissione nella piena disponibilità del socio di maggioranza, Italeaf, che, attraverso una società immobiliare appositamente costituita, potrà utilizzarlo al meglio a servizio di nuove iniziative, in coerenza con il proprio modello di business.

Il compendio immobiliare oggetto di scissione ha un valore pari a Euro 2,6 milioni. L’operazione è stata sottoposta a un parere di congruità rilasciato dal revisore legale Dott. Luigi Tardella di Ambers & Co S.r.l., esperto indipendente. Al socio Italeaf S.p.A. verrà attribuito il 100% della quote della Società beneficiaria costituenda ITALEAF RE S.r.l.. A seguito dell’operazione la quota di partecipazione di Italeaf in Greenled Industry scenderà dal 79,71% al 64,60%.

 

Comunicato-Stampa_GL_2015-10-07

05Mar 2015
  • Acquisite nuove tecnologie nel settore delle lampade LED industriali a completamento del catalogo prodotti della Società
  • L’acquisizione è stata effettuata mediante un Aumento di Capitale di Euro 0,4 milioni circa riservato alle società proprietarie del know how conferito, Madco e Lombarda Cellophan 
  • L’operazione consentirà l’attivazione di una nuova linea di produzione in Piemonte a servizio della crescita produttiva di Greenled Industry

 

Greenled Industry, società attiva nella produzione di lampade LED intelligenti per l’efficienza energetica, parte del gruppo Italeaf,  annuncia di aver acquisito il “know how” tecnologico relativo a una nuova gamma di prodotti che consentiranno di completare il catalogo della Società e di avviare una intensa crescita industriale e commerciale anche all’estero.

In particolare, Greenled Industry ha acquisito i progetti esecutivi di produzione, le distinte base, le certificazioni, i disegni tecnici, le procedure operative di fabbricazione e controllo, i supporti tecnico commerciali e ogni altra informazione necessaria alla produzione di due linee di lampade Led denominate “Sparta” e “Building Block”, nonché il Know How e tutte le informazioni tecniche e quant’altro necessario alla valutazione e validazione tecnologica, alla certificazione CE, all’assemblaggio, applicazione e alla gestione delle attività d’acquisto, vendita e distribuzione e allo sfruttamento commerciale delle lampade Led commerciali denominate “iPanel”, “Mercury”, “Saturn” e “Stradale”.

Il CEO di Greenled Industry Corrado Giancaspro ha così dichiarato:

Grazie a questa acquisizione e al rafforzamento patrimoniale della Società, Greenled Industry potrà significativamente incrementare la sua proposta commerciale rivolta al settore dell’efficienza energetica illuminotecnica in Italia e all’estero. La nuova gamma di prodotti conferita, infatti, completa l’offerta verso una clientela sempre più ampia e rappresentata da operatori industriali energivori, privati e pubbliche amministrazioni e consente di rispondere ai bisogno crescenti di efficienza e di risparmio energetico. Grazie all’operazione, infine, Greenled Industry potrà rafforzare la sua capacità produttiva attraverso l’attivazione di una nuova linea industriale dedicata che sarà implementata nella regione Piemonte”.

L’acquisizione è stata deliberata dal Consiglio di Amministrazione, in parziale esecuzione della delibera dell’Assemblea Straordinaria del 17 Luglio 2013, mediante un Aumento di Capitale di circa Euro 0,4 milioni in natura riservato alle società proprietarie del know how conferito, rispettivamente MADCO Srls e Lombarda Cellophan Sas.  A seguito dell’operazione, il nuovo capitale sociale di Greenled Industry S.p.A. è pari a Euro 3.763.636,00 interamente sottoscritto e versato. Alla chiusura dell’aumento di capitale, la compagine azionaria della Società risulta così composta: Italeaf S.p.A. 79,71%, altri azionisti 20,29%.

 

GreenLed Industry SpA, costituita nel 2012 e parte del Gruppo Italeaf, è attiva nello sviluppo e nella produzione di lampioni a Led con caratteristiche altamente innovative. Il prodotto è certificato per operare in condizioni di particolare stress termico proprio di ambienti industriali (es. aree fusorie di acciaierie, vetrerie, cementifici, etc.) o di zone urbane ed extraurbane particolarmente esposte agli agenti atmosferici. Il lampione Led è destinato a una vasta clientela, rappresentata da operatori industriali, privati e pubblica amministrazione, risolvendo al meglio la funzione di illuminazione in condizioni di massimo risparmio energetico e contemporaneo mantenimento della luminanza richiesta.

Comunicato-Stampa_GREENL_2015-03-04